Skip navigation
Lunedi 14 ottobre 2019
San Callisto I (papa e martire) - Memoria facoltativa
 

contenuti minimi del P.C.

I contenuti necessari e minimi di un P.C. sono indicati in relazioni specialistiche ed in alcune leggi regionali (allegato 1 R.R.L. 6 febbraio 2007 n° 1). Al livello normativo nazionale non ci sono leggi o regolamenti che indichino i documenti e contenuti cogenti da osservare nella redazione di questo strumento. Si può ragionevolmente ritenere esaustivo un piano  cimiteriale che contenga quanto segue:

- Relazione illustrativa e previsionale: Documento dattiloscritto che illustra le metodologie adottate nella redazione di Piano e che raccoglie gli esiti delle indagini tecniche. Sono parte esenziale di questo documento le indagini sulla mortalità, caratteristiche di sepoltura, destinazione delle salme, verifiche dei limiti dimensionali e capacità ricettive della struttura e del sistema.

- Relazioni specialistiche: Elaborati grafici e dattiloscritti attinenti, in particolare, la materia geologica, geotecnica e idrogeologica  finalizzati a conoscere la composizione dei terreni e la profondità della falda, la materia sismica in quanto la normativa nazionale considera i cimiteri come “ Edifici ed opere rilevanti”, e quant’altro abbia incidenza sulla funzione della struttura cimiteriale e suoi frequentatori (i cimiteri sono considerati strutture aperte al pubblico destinate alla erogazione di servizi).

- Normativa tecnica: Elaborato dattiloscritto che definisce le cogenze, le scelte tecniche e politiche che non siano già espresse in modalità grafica. E’ rappresentato con struttura gerarchica in articoli e capitoli. 

- Inquadramento territoriale: elaborato grafico che individua il Sistema cimiteriale e le connessioni che questi esprime nei confronti delle strutture e servizi correlati sul territorio, anche di comuni limitrofi.


- Rilevamento dello stato attuale: elaborato grafico, redatto per ogni cimitero appartenente al Sistema, che illustri la vincolistica ed i rispetti normativi sovraordinati nonchè la dotazione, in termini di attrezzature cimiteriali, posti salma, sistemi di sepoltura.

- Progetto di Piano Cimiteriale: elaborato grafico e dattiloscritto adeguatamente suddiviso in aree tematiche che illustra le politiche cimiteriali adottate. Il documento è correlato allo stato attuale; afferma le nuove aree sogette all’espansione del perimetro, le modificazioni interne al perimetro necessarie a soddisfare le criticità riscontrate in sede di analisi. Fissa le politiche di eventuale modificazione dei rispetti e vincoli sovraordinati.

- Programma di attuazione: Elaborati grafici e dattiloscritti di natura programmatoria finalizzati a stimare, soprattutto in termini economici, sia le criticità rilevate e loro modalità risolutive, sia le ipotesi di progetto.